www.PieroCapecchi.com

www.PieroCapecchi.com
Acquista qui un prodotto di pelletteria artistica del brand fiorentino Piero Capecchi

lunedì 29 febbraio 2016

Bike Sharing a Firenze

Rientrando a casa, un pomeriggio di qualche giorno fa, mi sono fermato a chiedere informazioni ad una postazione del bike sharing del comune. Una di quelle lunghe file di biciclette violette tutte uguali con accanto un ombrellone e un tavolino per intenderci.. Sono piuttosto incuriosito da questa iniziativa. Si tratta di 120 biciclette messe a disposizione per il noleggio.
Il progetto è frutto di una collaborazione del Comune di Firenze con la Cooperativa sociale Ulisse.
Come idea credo sia eccezionale però va sicuramente migliorata. Funziona così: basta dare un documento di identità al custode delle biciclette in una delle postazioni con le bici viola del comune; si paga 1€ l'ora o 3€ per tutto il giorno e poi non resta che pedalare.  Inoltre c'è la possibilità di fare un abbonamento mensile che costa 22 €. Questi prezzi i sono riservati ai residenti nella provincia di Firenze o abbonati Trenitalia e ATAF, per chi non appartenesse a queste categorie i prezzi sono un po' più alti. Per informazioni sulle tariffe visitare l'apposita pagina del sito www.bicifirenze.it.
Il prezzo non è male.  Una cosa negativa invece è il fatto che abbiamo l'obbligo di riportare la bici nella stessa postazione dalla quale l'abbiamo noleggiata, quindi è piuttosto inutile per chi deve spostarsi da una parte all'altra della città con un percorso di sola andata diciamo. Mentre per un percorso andata e ritorno si rivela un servizio comodo.
Inoltre il fatto che debba lasciare il mio documento di identità e riprenderlo solo alla riconsegna della bici mi fa girare un po' le scatole; non so se è una sorta di pigrizia degli addetti al noleggio o se è davvero una regola disposta dalla cooperativa che gestisce il servizio, però bisognerebbe trovare un'altra formula. Un'altra cosa strana del servizio è che l'apertura dell'esercizio sembra dipendere dall'addetto che ha la facoltà di non aprire se la giornata è piovosa. Così per lo meno mi è stato risposto quando ho chiesto perché alcuni giorni le bici sono tutte ben allucchettate e coperte da teli senza nessuno a cui rivolgersi per il noleggio. Insomma quando diluvia per giorni posso anche capire, ma in tutti quei giorni che piove al mattino e poi smette(o viceversa)? oppure in qui giorni semi invernali, un po' uggiosi per intendersi, che non si sa mai se piove o no, poi alla fine cadono solo poche gocce? In questi giorni le bici dovrebbero essere disponibili.
Tutto sommato sono felice che ci sia questo tipo di servizio a Firenze, ma sarebbe utilissimo solo se venisse migliorato con pochi accorgimenti, tipo quello di poter lasciare la bicicletta in una postazione diversa da quella di partenza.
Per ulteriori informazioni vi riporto i link della Cooperativa Ulisse: il sito specifico per il bike sharing http://www.bicifirenze.it/cms2/ e il sito della cooperativa http://www.cooperativaulisse.it/cms/index.php dal quale è possibile anche prenotare l'acquisto di biciclette che la cooperativa recupera dai depositi comunali restaurandole e aggiustandole.
Ricordo inoltre ai miei cari lettori che le attuali postazioni delle biciclette sono una in Piazza Stazione e una in Piazza Ghiberti.
Buon giro a tutti!
Rent point bike sharing Florence