domenica 4 marzo 2018

Bellezza è in ogni via di Firenze

In ogni strada della città possiamo incontrare Bellezza che ci fa innamorare di quel luogo,  vicolo, piazzetta o di un angolo di strada che sia. Questa è l'affascinante particolarità di Firenze. Parlo del centro storico: un intreccio di vie, palazzi, statue, fontane, opere d'arte infinite. All'interno dei musei ci sono capolavori di bellezza riconosciute a livello mondiale. Inestimabili luoghi di bellezza sono le numerose gallerie d'arte museali. Ma anche solo aprendo gli occhi in una qualunque strada o piazza del centro ci si può imbattere in una Bellezza spontanea ed inaspettata che sorpende e talvolta disorienta data l'abbondanza. Così capita che anche in una via apparentemente poco turistica, oppure dedicata al commerciale(che in pochi casi offre Bellezza) si fa un incontro ugualmente improvviso ed inaspettato, ma così travolgente che si ha l'impressione di essere abbagliati da tanta Bellazza, che solo il luogo circostante, proprio perché ha già in sé Bellezza, riesce a contenere.  Non solo, come uno scrigno conserverà quell'esplosione emotiva nel tempo.
A proposito mi viene a mente un episodio che mi è capitato. Un pomeriggio in via Borgo la Croce feci un incontro tanto improvviso quanto inaspettato. In un tempo molto breve incontrai per la strada una persona con la quale avevo un particolare rapporto da giovanissimo studente.  Un incontro brevissimo, ma un momento travolgente che mi riportò per un attimo ad essere quel ragazzo del liceo al quale bastava incontrarla per essere felice. Un baleno di emozioni. Quell'angolo di strada fu la cornice di questo baleno. Con il tempo poi è diventata un vero e proprio scrigno che conserva le emozioni di quel momento.
 Avete presente quando vedi una persona e appena va via non vedi l'ora di rivederla?  Non vedevo l'ora di rivederla. La cosa era impossibile però. Vi mai capitato a voi di tornare in qualche via o piazza e ripovare le emozioni di un'esperienza vissuta in passato?
Beh così ogni volta che passo in quell'angolo di Firenze risento quel piacere e rivivo quell'attimo in cui incotrai Bellezza. Vorrei rincontrarla mille volte, è come se per esser felice mi bastasse rivederla, ma non è possibile. Così mi reco lì in Borgo la Croce di tanto in tanto e provo uno stordito senso di felicità. Capita anche a voi cari lettori?
Cari amici e amiche lettrici avete anche voi un luogo unico per voi. Dove rivivete emozioni private e segrete? una via o una piazza della città che rappresenta per voi Bellezza?
Sarei curioso di sapere se ci sono altri che come me hanno questa idea.